Regeneration focus

Posizionamento implantare mediante tecnica Sub Periosteal Peri-Implant Augmented Layer (SPAL)

18 Febbraio 2019


Categorie

Implantologia

Tag

Tecnica SPAL, periostio, rigenerazione per-implantare, Geistlich Bio-Oss®

In questo video viene proposta la riabilitazione di una sella edentula mandibolare tramite il posizionamento di 3 impianti in associazione alla tecnica SPAL. E’ stato disegnato un lembo a spessore parziale vestibolare, creando così un lembo mucoso e un lembo periostale. Lingualmente è stato sollevato un lembo a spessore parziale. Sono stati posizionati 3 impianti in posizione protesicamente guidata per mezzo di una guida chirurgica. L’impianto in posizione 3.5 presentava una deiscenza vestibolare mentre gli impianti 3.6 e 3.7 presentavano una cresta ossea sottile. Lo spazio presente tra il lembo periostale e la deiscenza peri-implantare/cresta ossea vestibolare è stato riempito con osso bovino deproteinizzato e il lembo periostale e il lembo mucoso sono stati suturati con punti riassorbibili a materassaio interno. 4 mesi dopo il posizionamento si è proceduto alla scopertura implantare, mentre la protesi provvisoria è stata posizionata 1 mese dopo la scopertura.

(In collaborazione con Dr. Mattia Severi)

Lingua:

Italiano

Contenuti correlati

Tecnica SPAL per l’aumento orizzontale dello spessore dei tessuti peri-implantari

12 Novembre 2018

Aumento orizzontale, Peri-implantite, Regeneration Blog

In questo lavoro di Trombelli e colleghi (2018) viene descritta una nuova procedura chirurgica, chiamata Sub-Periosteal Peri-implant Augmented Layer (SPAL), finalizzata all’aumento dei tessuti duri e molli nella porzione più coronale dell’impianto.

Fedrizzi Laura

Commenti

  1. leonardo ha detto:

    Una tecnica veramente innovativa
    Vi aspetto l’8-9 marzo a Ferrara per condividere potenzialità e limiti della tecnica di rigenerazione più innovativa!

ISCRIVITI ALLA LEZIONE
  • FREE
  • ACCESSO ILLIMITATO