Regeneration focus

Contrastare il cambiamento 3D dei tessuti con la preservazione della cresta: risultati con osso bovino e matrice in collagene

21 Maggio 2020


La preservazione dell’alveolo riduce l’entità del riassorbimento della cresta alveolare, ma la letteratura è limitata per quanto riguarda la quantificazione del rimodellamento dei tessuti molli. L’obiettivo dello studio di Morelli e colleghi (2020) era quello di determinare i cambiamenti dimensionali volumetrici e lineari sulla superficie vestibolare, per i tessuti duri e molli, dopo l’aumento della cresta trattata con una matrice in collagene eterologo in combinazione con un sostituto osseo.

Materiali e Metodi
Sono stati reclutati ventiquattro pazienti che necessitavano dell’estrazione di un dente. Ogni partecipante è stato assegnato, in maniera casuale, ad uno dei due gruppi: (1) osso bovino deproteinizzato + plug in collagene, oppure (2) osso bovino deproteinizzato + matrice in collagene eterologo. È stata effettuata una tomografia computerizzata Cone Bean prima dell’estrazione e a 6 mesi, dopo l’estrazione. Le immagini di scansione intraorale sono state prese alla baseline, a 3 mesi, e 6 mesi dopo l’estrazione. Le analisi dei tessuti duri e molli sono state eseguite per confrontare il rimodellamento lineare della cresta e le variazioni volumetriche con un software di reverse-engineering senza contatto.

Risultati
Entrambi i gruppi hanno mostrato il rimodellamento dei tessuti duri e molli. Per il rimodellamento dei tessuti duri, non c’è stata alcuna differenza significativa tra il gruppo del plug in collagene e il gruppo della matrice in collagene. Per il rimodellamento dei tessuti molli, il gruppo della matrice in collagene ha mostrato una ridotta perdita dei tessuti molli rispetto al gruppo del plug in collagene. L’analisi volumetrica ha dimostrato che la perdita media di volume dei tessuti molli vestibolari, per il gruppo della matrice in collagene, è stata di 68,6 mm3 rispetto a 87,6 mm3 riscontrati nel gruppo dei plug in collagene (P = .009) per un periodo di 6 mesi.

Conclusioni
Questa indagine clinica fornisce una prima dimostrazione dell’utilizzo del volume totale del tessuto per confrontare il rimodellamento dei tessuti molli e duri dopo la preservazione dell’alveolo. I risultati di questo studio hanno dimostrato che l’uso di una matrice in collagene eterologo ha ridotto la perdita di tessuto molle vestibolare dopo l’estrazione del dente, ma sono necessari ulteriori studi per valutare il significato clinico dell’aumento dei tessuti molli dopo l’estrazione del dente.

Morelli T, Zhang S, Monaghan E, Moss KL, Lopez B, Marchesan J. Three-Dimensional Volumetric Changes After Socket Augmentation with Deproteinized Bovine Bone and Collagen Matrix. Int J Oral Maxillofac Implants 2020; 35:566–575.

Commenti in Contrastare il cambiamento 3D dei tessuti con la preservazione della cresta: risultati con osso bovino e matrice in collagene

Inserisci un commento