Regeneration focus

Cosa succede ai tessuti dopo l’estrazione del dente? Tecniche a confronto

22 Aprile 2020


L’obiettivo dello studio randomizzato controllato di Thoma e colleghi (2020) era confrontare due tecniche di preservazione della cresta alveolare e la guarigione spontanea in termini di spessore dei tessuti molli, variazioni del profilo e gestione dei tessuti molli due mesi dopo l’estrazione del dente.

Materiali e Metodi
Trentasei pazienti, con una deiscenza della parete ossea vestibolare fino al 50% dopo l’estrazione di un singolo dente, in zona estetica, sono stati inclusi nello studio. Sono stati assegnati, in maniera casuale, per ricevere una delle tre procedure: osso bovino minerale deproteinizzato arricchito con 10% di collagene (DBBM-C), coperto da una matrice in collagene (DBBM-C/CM), DBBM-C da solo, o guarigione spontanea (SH). Due mesi dopo è stato valutato lo stato di guarigione dei tessuti molli ed è stato misurato, al centro del sito, lo spessore della mucosa. Successivamente, sono stati inseriti gli impianti ed è stata valutata la necessità di eseguire una rigenerazione ossea guidata (GBR) per coprire le superfici implantari esposte.

Risultati
Trentasei pazienti sono stati valutati il giorno dell’inserimento dell’impianto. È stata registrata una invaginazione dei tessuti molli nel 41,7% (n = 12), 53,8% (n = 13) e 90,9% (n = 11) dei siti nei gruppi DBBM-C/CM, DBBM-C e SH, rispettivamente. Lo spessore mediano della mucosa misurata è stato di 3,0 mm nel gruppo DBBM-C/CM, di 2,1 mm nel gruppo DBBM-C e di 1,5 mm nel gruppo SH. Una GBR supplementare è stata necessario nel 66,7% (n = 12), 53,8% (n = 13) e 90,9% (n = 11) dei siti nei gruppi DBBM-C/CM, DBBM-C e SH, rispettivamente.

Conclusioni
Il presente studio esplorativo ha rivelato una lieve tendenza per una condizione dei tessuti molli più favorevole, con meno invaginazioni, nonché un aumento del volume e dello spessore dei tessuti molli nei gruppi che hanno ricevuto una procedura di preservazione della cresta alveolare rispetto ai siti guariti spontaneamente a 8 settimane dalla guarigione.

Thoma DS, Bienz SP, Lim H-C, Lee WZ, Hämmerle CHF, Jung RE. Explorative randomized controlled study comparing soft tissue thickness, contour changes, and soft tissue handling of two ridge preservation techniques and spontaneous healing two months after tooth extraction. Clin Oral Impl Res. 2020 Mar 3 [Epub ahead of print]

Commenti in Cosa succede ai tessuti dopo l’estrazione del dente? Tecniche a confronto

Inserisci un commento